FacebookTwitter

Interrogazione a risposta scritta in merito alle morti sul lavoro verificatesi a Livorno e sull’autostrada all’altezza di San Lazzaro ed, in particolare, per chiedere alla Giunta come intenda intervenire affinché sia fatta piena luce su un altro incidente sul lavoro, accaduto sulla linea ferroviaria Bologna-Venezia dove un operaio è rimasto folgorato.

on 15 Giu, 2018 in Interrogazioni

Interrogazione a risposta scritta Il sottoscritto Consigliere PREMESSO CHE Ancora una volta siamo a registrare nel nostro Paese le ennesime morti sul lavoro. E’ di queste giorni la notizia che due operai sono morti al porto di Livorno per l’esplosione di un serbatoio; Anche nella nostra Regione lo scorso mercoledì è morto un operaio 50enne che stava effettuando alcuni lavori di manutenzione sull’autostrada A14, colpito alla testa da un mezzo che non si è fermato a prestare soccorso, mentre posizionava dei cartelli di segnalazione all’altezza di San Lazzaro di Savena. E’ di ieri 29 Marzo la notizia di un altro gravissimo fatto, la seconda morte bianca nel giro di due giorni nel bolognese: un operaio residente a Torino, Carmine Cerullo di 56 anni, dipendente della ditta Sifel di Alessandria che ha in appalto la manutenzione elettrica di Ferrovie, è morto folgorato da una scarica...

Ordine del giorno n. 1 collegato all’oggetto 6491 Proposta recante: “Piano regionale per la lotta alla povertà 2018-2020 ai sensi del Decreto legislativo 147/2017”.

on 8 Giu, 2018 in Risoluzioni

ORDINE DEL GIORNO L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Premesso che la povertà assoluta è la condizione di chi non riesce ad acquistare beni e servizi essenziali per uno standard di vita minimo; rappresenta il valore monetario, a prezzi correnti, del paniere di beni e servizi considerati essenziali per uno standard di vita accettabile e per non cadere in una condizione di esclusione sociale. In Italia 4,7 milioni di persone vivono in povertà assoluta, con un’incidenza sulla popolazione del 6,3% (era il 4% nel 2008) – dati Istat 2016 – mentre in Emilia-Romagna le persone in stato di povertà assoluta sono 249.135, pari al 5,6% dei residenti. Si stima inoltre che ci siano 280.277 persone in condizione di grave deprivazione materiale e altre 395.947 a rischio povertà. Malgrado si tratti di una delle regioni che conserva un livello di benessere tra i più...

Legge regionale: n. 7 del 08/06/2018 “Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 19 dicembre 2016, n. 24 (Misure di contrasto alla povertà e sostegno al reddito)”.

on 8 Giu, 2018 in Progetti di Legge

Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 19 dicembre 2016, n. 24 (Misure di contrasto alla povertà e sostegno al reddito) INDICE Art. 1Sostituzione dell’articolo 1 della legge regionale n. 24 del 2016 Art. 2Modifiche all’articolo 2 della legge regionale n. 24 del 2016 Art. 3Inserimento dell’articolo 2 bis alla legge regionale n. 24 del 2016 Art. 4Inserimento dell’articolo 2 ter nella legge regionale n. 24 del 2016 Art. 5Sostituzione dell’articolo 3 della legge regionale n. 24 del 2016 Art. 6Sostituzione dell’articolo 4 della legge regionale n. 24 del 2016 Art. 7Sostituzione dell’articolo 5 della legge regionale n. 24 del 2016 Art. 8Sostituzione dell’articolo 6 della legge regionale n. 24 del 2016 Art. 9Sostituzione dell’articolo 7 della legge regionale n. 24 del 2016 Art. 10Disposizione transitorie e finali Art. 11Abrogazioni Art. 12Entrata in vigore   Art. 1 Sostituzione...

Dalla Regione 234 milioni di euro contro la povertà. Ma ancora una volta i 5 Stelle si appiattiscono alle posizioni anacronistiche della Lega

on 6 Giu, 2018 in Dichiarazioni

Oggi l’assemblea legislativa ha approvato il piano regionale per la lotta alla #povertà. L’Emilia-Romagna investirà 234 milioni di euro nel prossimo triennio per combattere l’impoverimento di una parte rilevante della nostra popolazione che si trova alle prese con fenomeni di fragilità ed esclusione sociale. Per immaginare un nuovo welfare, metteremo assieme una serie di misure concrete grazie a nuovi strumenti legislativi e a diversi livelli amministrativi. Il piano appena approvato comprende i fondi destinati dalla nostra Regione al reddito minimo; le risorse stanziate per l’esclusione socio-lavorativa e i soldi destinati all’Emilia-Romagna dal Fondo nazionale povertà che prevede il finanziamento dei servizi per l’accesso al Rei, gli interventi per i senza fissa dimora e per chi si trova in stato di povertà estrema, il sostegno per i maggiorenni che vivono lontani dalla famiglia dopo...

Reddito minimo, così la politica cambia in meglio la vita delle persone. Noi lontani dalla propaganda, la nostra bussola è il bene comune

on 6 Giu, 2018 in Dichiarazioni

L’Emilia-Romagna è la prima Regione in Italia ad introdurre il reddito minimo per i propri concittadini. L’assemblea legislativa ha approvato in aula una legge che prevede una misura di sostegno concreta e immediata per aiutare chi non arriva a fine mese. A partire da quest’estate, la Regione Emilia-Romagna erogherà un contributo economico aggiuntivo a single e famiglie già ammesse al reddito di inclusione nazionale (Rei). Questa ‘integrazione’, che sarà resa disponibile su una carta prepagata, sarà accompagnata da un percorso personalizzato di reinserimento sociale e lavorativo. Dal mese di luglio, prevediamo così di potere aiutare 20.000 famiglie. Fondamentale sarà  la collaborazione dei Comuni, che saranno i nostri partner sui territori e avranno il compito di seguire i beneficiari del reddito minimo nel loro percorso di reinserimento. E’ con provvedimenti del genere che la politica...