FacebookTwitter

Fecondazione, in Emilia-Romagna risoluzione per alzare il limite d’età a 46 anni

on 13 Apr, 2018 in Dichiarazioni

Roma, 13 apr. (AdnKronos Salute) – Approvata, in commissione Sanità della Regione Emilia Romagna, una risoluzione per dare corso all’applicazione del decreto ministeriale sui nuovi Livelli essenziali di assistenza e permettere l’accesso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita fino a 46 anni, invece che a 43 anni. Ad annunciarlo il primo firmatario Mirco Bagnari (Pd). “In Regione – precisa il consigliere sul suo blog – ci impegniamo affinché si mettano in campo azioni concrete per risolvere i disagi che numerose coppie dell’Emilia Romagna stanno affrontando. Le novità previste dal decreto puntano innanzitutto al fatto che le prestazioni saranno erogate a carico del Servizio sanitario nazionale in regime di assistenza specialistica ambulatoriale”. Inoltre, “il limite dell’età delle donne per l’accesso ai...

“Operaio morto sulla linea ferroviaria, un’interrogazione per accertare la dinamica della tragedia”

on 30 Mar, 2018 in Dichiarazioni

La scorsa notte un operaio di 57 anni della ditta Sifel, mentre lavorava sul nodo ferroviario cittadino della linea Bologna-Venezia, è morto dopo essere rimasto folgorato durante un intervento di manutenzione all’altezza di Bivio Navile. La dinamica dell’incidente ancora non è chiara e sulla vicenda la Procura di Bologna ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Nell’esprimere tutta la mia vicinanza alla famiglia e ai colleghi dell’operaio, mi unisco alla richiesta di chiarezza, avanzata dai sindacati, sulla dinamica dell’incidente. Nelle prossime ore presenterò in Regione un’interrogazione scritta per contribuire a fare luce sulla dinamica di questa tragedia. Le morti sul lavoro sono una ferita aperta per tutta la comunità. Appena due giorni fa, sulla A14, all’altezza di San Lazzaro, un operaio impegnato in un cantiere è stato travolto da...

Interrogazione a risposta scritta circa le azioni da porre in essere per far fronte ai disagi, causati dalla frana di Marano a Gaggio Montano, per gli utenti della linea ferroviaria Porrettana, con particolare riferimento alla tutela dei pendolari.

on 28 Mar, 2018 in Interrogazioni

Interrogazione a risposta scritta Premesso che La gigantesca frana di Marano, a Gaggio Montano, a causa del maltempo dei primi giorni di marzo ha accelerato il suo movimento, si è riversata nel Reno e sta erodendo la massicciata su cui appoggiano i binari della Porrettana. Da oltre dieci giorni i circa diecimila i pendolari, tra studenti e lavoratori, della linea ferroviaria Porrettana subiscono dunque enormi disagi per i notevoli ritardi dei treni e le numerose soppressioni, spesso improvvise, e per raggiungere scuole e posti di lavoro a Bologna impiegano ormai un’ora e mezza: La situazione di emergenza ha indotto Rete ferroviaria italiana (Rfi) ad introdurre un servizio sostitutivo di pullman fra la stazione di Riola e quella di Porretta I viaggiatori hanno dunque assistito non solo all’inevitabile allungamento dei tempi di percorrenza, ma alla soppressione di interi...

Interrogazione a risposta scritta in merito alle morti sul lavoro verificatesi a Livorno e sull’autostrada all’altezza di San Lazzaro ed, in particolare, per chiedere alla Giunta come intenda intervenire affinché sia fatta piena luce su un altro incidente sul lavoro, accaduto sulla linea ferroviaria Bologna-Venezia dove un operaio è rimasto folgorato.

on 15 Mar, 2018 in Interrogazioni

Interrogazione a risposta scritta Il sottoscritto Consigliere PREMESSO CHE Ancora una volta siamo a registrare nel nostro Paese le ennesime morti sul lavoro. E’ di queste giorni la notizia che due operai sono morti al porto di Livorno per l’esplosione di un serbatoio; Anche nella nostra Regione lo scorso mercoledì è morto un operaio 50enne che stava effettuando alcuni lavori di manutenzione sull’autostrada A14, colpito alla testa da un mezzo che non si è fermato a prestare soccorso, mentre posizionava dei cartelli di segnalazione all’altezza di San Lazzaro di Savena. E’ di ieri 29 Marzo la notizia di un altro gravissimo fatto, la seconda morte bianca nel giro di due giorni nel bolognese: un operaio residente a Torino, Carmine Cerullo di 56 anni, dipendente della ditta Sifel di Alessandria che ha in appalto la manutenzione elettrica di Ferrovie, è morto folgorato da una scarica...

Interrogazione a risposta scritta circa questioni riguardanti i finanziamenti relativi alla politica agricola comune (PAC) in ambito europeo.

on 15 Mar, 2018 in Interrogazioni

Interrogazione a risposta scritta Il sottoscritto consigliere Premesso che La politica agricola comune (PAC), prevista dal Trattato istitutivo delle Comunità, è una delle politiche comunitarie di maggiore importanza, impegnando circa il 34% del bilancio dell’Unione europea. Essa è stata istituita allo scopo di aiutare gli agricoltori europei a rispondere alle esigenze di 500 milioni di cittadini dell’UE. Punta in particolare a garantire un approvvigionamento alimentare stabile e sicuro a prezzi abbordabili per il consumatore e un tenore di vita dignitoso agli agricoltori. Attualmente la PAC è orientata al mercato e punta in particolare alla qualità, alla sicurezza alimentare e alla tracciabilità, nel rispetto del benessere degli animali, della più ampia tutela ambientale e della sostenibilità. Producendo alimenti, l’agricoltura europea fornisce alla dinamica industria...