FacebookTwitter

Risoluzione per impegnare la Giunta a porre in essere azioni volte ad attivare le misure umanitarie necessarie ad assistere il popolo curdo, coinvolgendo le organizzazioni non governative presenti in loco, a spingere il governo iracheno a fermare la repressione contro i curdi e a garantire la libertà di informazione, cercando inoltre una soluzione capace di coniugare l’autonomia del popolo curdo e la stabilità geopolitica della regione.

on 14 Mar, 2018 in Risoluzioni

RISOLUZIONE L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Premesso che il Kurdistan è un’area, vasta 450 mila kmq, abitata dalla popolazione di etnia curda, suddivisa tra Turchia, Siria, Iran ed Iraq. Comunità curde si trovano anche in alcune repubbliche ex sovietiche, come l’Armenia e l’Azerbaigian. Il popolo curdo è composto da oltre 40 milioni di persone, che da decenni rivendicano una propria autonomia e indipendenza. I curdi hanno avuto e continuano ad avere un ruolo cruciale nella lotta contro gli integralisti di Daesh e nel contrastare l’avanzata jihadista-salafita. Con la conquista di Mosul il 9 giugno del 2014 da parte delle milizie del Daesh e la rotta dell’esercito di Baghdad che abbandonò la città in mano ai terroristi, i peshmerga curdi sono stati l’unica forza sul terreno in grado di opporsi all’avanzata del Califfato islamico, in grado di...

Risoluzione per impegnare la Giunta ad adoperarsi affinché venga istituito un Fondo di incentivazione alla mobilità elettrica consistente in appositi contributi per l’acquisto di auto elettriche e per la realizzazione delle infrastrutture necessarie alla ricarica dei veicoli, anche in sede privata, al fine di aumentare la diffusione della mobilità elettrica sul territorio regionale.

on 14 Mar, 2018 in Risoluzioni

RISOLUZIONE L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Premesso che il Piano energetico regionale, oggi vigente, individua nell’aumento delle immatricolazioni dei veicoli elettrici una scelta strategica: “…ln questo scenario, il ruolo delle auto elettriche diventa senza dubbio significativo e in tempi relativamente contenuti. Per le auto elettriche, infatti, si prevede nel 2020 un loro grado di immatricolazione al 20% sul totale. Questo livello di penetrazione delle autovetture elettriche è in linea con quello della Norvegia di oggi (il Paese più avanzato per quanto riguarda la diffusione delle auto elettriche), dove le politiche particolarmente favorevoli del governo verso questo tipo di mobilità hanno portato le immatricolazioni delle auto elettriche al 18% nel 2015 sul totale delle immatricolazioni in tutto il Paese. L’impulso alla diffusione...

Risoluzione per impegnare la Giunta a dare attuazione all’impegno di estendere le agevolazioni per l’acquisto di auto ibride anche a quelle immatricolate nel 2017, nelle forme e nei contenuti equivalenti alle auto immatricolate nel 2018.

on 14 Mar, 2018 in Risoluzioni

RISOLUZIONE L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Premesso che gli alti livelli di inquinamento atmosferico registrati nelle città emiliano-romagnole e l’intero territorio regionale pongono una necessaria riflessione in merito alle azioni da adottare per una riduzione delle fonti di emissione. Il traffico automobilistico incide per circa il 10% sul totale delle emissioni di sostanze inquinanti. Considerato che con Legge Regionale 29 dicembre 2015, n. 23 la Regione Emilia-Romagna aveva disposto per l’anno 2016 l’esenzione totale dal pagamento della tassa automobilistica dovuta per il primo periodo fisso e per le due annualità successive ai proprietari di autoveicoli nuovi con alimentazione ibrida benzina-elettrica, o gasolio-elettrica, o con alimentazione benzina-idrogeno. Valutato che stante la grave situazione di inquinamento atmosferico delle nostre città e dei...

Ordine del giorno n. 1 collegato all’oggetto 5750 Proposta della Giunta recante: “Approvazione piano sangue e plasma regionale triennio 2017-2019”.

on 14 Mar, 2018 in Risoluzioni

ORDINE DEL GIORNO L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Premesso che in continuità con il Piano precedente (2013-2015), il nuovo Piano Sangue e Plasma regionale per il triennio 2017-2019, approvato con specifica delibera di Giunta, punterebbe a conservare, mediante attività di programmazione e coordinamento, i livelli di autosufficienza regionale di sangue, emocomponenti e plasmaderivati per le strutture sanitarie, pubbliche e private, attraverso la donazione volontaria e non remunerata. Altro obiettivo dovrebbe essere la standardizzazione delle procedure trasfusionali che garantiscano la massima sicurezza possibile per il donatore e per il paziente attraverso l’applicazione delle innovazioni scientifiche e tecnologiche in materia di medicina trasfusionale. In quest’ottica, verranno definiti piani adeguati di formazione e di mantenimento della professionalità nell’ambito...

Ordine del giorno n. 5 collegato all’oggetto 5559 Progetto di legge d’iniziativa della Giunta recante: “Norme in materia di sviluppo del settore musicale”.

on 13 Mar, 2018 in Risoluzioni

ORDINE DEL GIORNO L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Premesso che conscia che l’industria culturale e ricreativa è uno dei sistemi produttivi a più alto potenziale di crescita, l’Emilia-Romagna interviene da anni a sostegno del settore con azioni che si rivolgono tanto alla diffusione di una cultura di base, quanto alla formazione professionale ed allo sviluppo imprenditoriale. Al fine di garantire un miglior coordinamento ed un’azione sinergica delle varie fonti di programmazione e finanziamento in ambito musicale, si è avviato un percorso partecipato che ha portato, dopo mesi di confronto sul tema, all’adozione dell’odierna legge sullo sviluppo del sistema musicale, che promuove ad un tempo la diffusione di un’educazione musicale di base quale strumento di accrescimento culturale e sociale della cittadinanza ed il sostegno ai...

Risoluzione presentata a conclusione della fase preliminare concernente il negoziato volto alla sottoscrizione dell’Intesa con il Governo per il conseguimento di “ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia” ai sensi dell’articolo 116, comma terzo, della Costituzione.

on 12 Feb, 2018 in Risoluzioni

L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA Udita la Comunicazione con la quale, nell’odierna seduta di questa Assemblea, il Presidente della Giunta regionale ha illustrato gli esiti del negoziato con il Governo preordinato alla sottoscrizione dell’Intesa per il riconoscimento di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, riferendo in ordine alle linee portanti dell’Intesa-Quadro, sia per la sua parte generale – compresi i profili di natura finanziaria – sia per le sue parti settoriali concernenti gli ambiti di materia oggetto prioritario del negoziato in questa prima fase; Visti e richiamati l’articolo 5 della Costituzione in cui si prevede che la Repubblica “adegua i principi e i metodi della sua legislazione alle esigenze dell’autonomia e del decentramento”; l’articolo 116, comma terzo, della Costituzione, ai sensi del quale “ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia,...