FacebookTwitter

Caliandro, Mumolo: “Nuove norme anti-mafia, qui nessuno vuole chiudere gli occhi”

on 17 Giu, 2015 in Stefano Caliandro

Dopo essersi costituita parte civile al processo Aemilia, la Regione Emilia-Romagna stringe le maglie contro l’infiltrazione mafiose con nuove norme e nuovi provvedimenti contro la criminalità organizzata. ‘Qui nessuno vuole chiudere gli occhi e vogliamo dotarci di tutti gli strumenti idonei per debellare un fenomeno che qui in queste terre si insinua in modo subdolo – dichiara il capogruppo PD Stefano Caliandro – I provvedimenti approvati oggi in aula vogliono ampliare gli strumenti che permettano di riconoscere anticipatamente i segnali della penetrazione della criminalità organizzata all’interno dei territori, che variano in base ai contesti locali. Da qui l’esigenza di rafforzare il ruolo di osservatorio che la Regione esercita ai sensi della l.r. 3/11, definendo in maniera più compiuta le caratteristiche strutturali ed i compiti dell’Osservatorio regionale sui fenomeni...