Archivi tag: Riordino territoriale

Stefano Caliandro: “Legge di riordino riforma storica”

Dichiarazione del capogruppo PD in Assemblea Legislativa.
womans health, buy estrace uk , cheapest place to buy estrace cream – ccflt.org. buy fluoxetine | purchase fluoxetine | cheap fluoxetine | order fluoxetine enter here>>>http:// order -drugs.org/ fluoxetine -buy.php 

how much does zyban cost at walmart cheap bupropion “Il riordino è la più grande riforma istituzionale che questa Regione abbia mai conosciuto dagli anni 70. La Regione ripensa se stessa in un nuovo quadro normativo nazionale e rilanciando il ruolo delle autonomie locali. E lo fa facendosi innanzitutto promotrice di un grande percorso di partecipazione e ascolto, che ha visto l’Assessore Petitti, i consiglieri del PD in prima linea negli incontri con gli stakholders, le parti sociali, i Sindaci, per renderli partecipi e attori di questo percorso di Riforma. Coinvolgendo nei limiti del possibile, le istanze delle minoranze dell’Assemblea che non hanno voluto sottrarsi al confronto, con un paziente lavoro di sintesi. prozac is a brand name of fluoxetine , approved by the fda in the following note: fraudulent online pharmacies may attempt to sell an illegal generic version generic fucidin

La relatrice di maggioranza, Marcella Zappaterra ha sottolineato “Il riassetto del sistema istituzionale e delle sue funzioni imposto dalla Legge 56 cosiddetta Delrio, che ha svuotato le province, non si ferma alla mera attuazione della stessa, ma delinea un sistema istituzionale e territoriale efficace, efficiente ed anche innovativo”

Con questa Legge, si vanno a ridefinire i ruoli assegnati alla Città metropolitana di Bologna, Province, Comuni e Unioni di Comuni suggellando un’alleanza tra Regione ed Enti locali per innalzare la qualità dei servizi offerti ai cittadini senza che venga perso un solo posto di lavoro per i dipendenti delle Province. Una delle prime preoccupazioni in questa riforma è stata propria la valorizzazione di tutti i dipendenti delle Provincie e della Città metropolitana affinchè nessuno perdesse il posto di lavoro. Si creano nuove Agenzie per la prevenzione e l’ambiente, per la sicurezza territoriale e per la protezione civile, per il lavoro a cui devolvere funzioni di promozione e politiche attive. Vogliamo ridisegnare una governance di una grande Emilia-Romagna capace di competere con i Lander tedeschi e le altre aree europee più sviluppate.

Ruolo centrale nella riforma è la ridefinizione di poteri e competenze della Città metropolitana di Bologna e la costituzione delle Aree vaste. Pur registrando una debolezza nell’impianto legislativo nazionale che non prevede l’elezione diretta del Sindaco metropolitano, la riforma regionale rende conclamato il ruolo strategico del Capoluogo ridisegnando competenze uniche nel loro genere che avranno significative ricadute sia sulla stessa area bolognese, sia sull’intero territorio regionale. Si investe fortemente su Unioni e Fusioni di Comuni, si lancia la costituzione delle Aree vaste interprovinciali, la Città metropolitana diventa più forte e rappresenta l’hub, una porta d’ingresso per il sistema regionale.

Abbiamo impostato un nuovo modello di governo regionale con cui l’Emilia-Romagna vuole diventare un laboratorio a livello nazionale. Cambia la vocazione dell’Ente regione, con competenze e poteri di intervento prima impensabili. Si creano le condizioni per valorizzare i territori e accrescere la competitività del sistema Emilia-Romagna con una forte propensione a pianificare le scelte strategiche.

Rendiamo giustizia all’impegno di fare di questa legislatura una legislatura costituente. Chi oggi decide di chiamarsi fuori da questo percorso, perde l’occasione di costruire la Regione Emilia-Romagna, e la perde per sempre. Noi, al contrario, vogliamo essere testa e motore di un profondo cambiamento, che oggi prende avvio dalla ridesignazione del quadro istituzionale regionale: è il vero mandato ricevuto dagli elettori nel novembre scorso, cambiare e riformare in meglio l’Emilia-Romagna. Lo stiamo facendo e lo continueremo a fare” prozac price uk buy for dogs famciclovir prices south africa cost of generic prozac for dogs buy cheap prozac online. 20 mg of prozac every other day prozac 80

LEGGI QUI I PUNTI FONDAMENTALI DELLA LEGGE:

[Best_Wordpress_Gallery id=”8″ gal_title=”RIORDINO”]