Un grande risultato per la Regione. Un’ emozione per tutti noi

Lo hanno scritto i giornali, lo hanno proclamato le Tv, lo hanno ribadito in tanti sui social: la Regione Emilia-Romagna è stata determinante. Ha sostenuto e collaborato a coordinare tutte le energie che si sono mosse con successo per determinare il “ritorno” di Imola nel Circus della F.1
Un ritorno che avverrà dopo 14 anni, il prossimo 1° novembre. Il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini ha parlato giustamente di un “Risultato e opportunità straordinari”- e di- “lavoro di squadra per una vittoria del territorio”. Il Gran Premio dell’Emilia-Romagna rappresenta una straordinaria vetrina internazionale per l’intero territorio regionale, un’altra opportunità di valorizzazione delle eccellenze produttive e sociali e delle qualità d arte e turismo presenti che sono nella nostra terra.
Gli appassionati di questo sport sono centinaia di migliaia, milioni coloro che lo seguono,, in Italia e in ogni Paese. Da noi i motori sono una bandiera, nella produzione e nella pratica sportiva.
L ‘Autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari’ vedrà, nella seconda parte della stagione, la prima edizione del GP dell’Emilia-Romagna. E un’ importante vittoria per il territorio: Regione, istituzioni locali, Formula Imola, ufficializzata, ufficializzata dalla Federazione Automobilistica Internazionale (FIA).
Il nome completo della gara è : “Formula 1 Emirates Gran Premio Emilia-Romagna.
La prima gara di un mondiale di Formula 1 si svolse ad Imola 40 anni fa.
La FIA aveva inviato a Formula Imola, la società che gestisce l’impianto, la documentazione per il rinnovo dell’omologazione di grado 1 della pista. E il sistema Emilia-Romagna ha risposto. Per tornare in Formula 1 si sono realizzati degli interventi importanti che hanno garantito al tracciato gli standard qualitativi e di sicurezza che erano richiesti. L ‘ obiettivo di ospitare di nuovo la Formula 1 a Imola è stato raggiunto grazie al lavoro di Formula Imola, supportata dalla Regione e dalle istituzioni locali.
Prepariamoci a godere dell’ appuntamento, dunque. Al momento dell’ annuncio definitivo ho provato un’ emozione particolare, non lo nascondo. I miei amici ed io eravamo fra i tanti che aspettavano dall’ alba la corsa e i suoi campioni. I nostri campioni. Ben ritrovato circuito del Santerno.

Imola, vai veloce!.