Grande aumento di lettori alle biblioteche digitali dell’Emilia-Romagna
Nel mese di Marzo appena trascorso, rispetto al marzo 2019, sono aumentati del 139% i lettori alle biblioteche digitali dell’Emilia-Romagna. La rete bibliotecaria è estesa e gratuita e la Regione la sostiene fortemente.
Gli accessi sono stati oltre 32mila e più di 30 mila i singoli utenti.
Siamo chiusi nelle nostre case o nel nostro lavoro, sempre nella preoccupazione, spesso nell’angoscia.
La lettura è un alleato. Ci fa compagnia e ci fa pensare, cancella molte solitudini, unisce il passato e il futuro, di cui ci dà notizia, a un presente così difficile. E’ madre di speranza.
Cosa cercano online i lettori? Non solo libri ma anche periodici, audiolibri, musica e risorse open, da quelle per la didattica a quelle per la salute, per la casa, la tecnologia, il lavoro ecc ecc.
Il servizio già attivo da alcuni anni nelle biblioteche dell’Emilia-Romagna: l’accesso gratuito alle risorse culturali disponibili in rete, ora reso più efficiente attraverso il network MediaLibraryOnLine (Mlol):
Come si accede
Mlol permette di accedere gratis da casa, via Internet, a un grande catalogo di risorse digitali. Colpisce, accanto al vastissimo catalogo di libri, il dato di 7.000 abbonamenti a quotidiani e periodici digitali provenienti da 90 paesi e scritti in 40 lingue diverse.
Non mancano gli audiolibri e non manca la musica. Mlol è attivo in Emilia-Romagna attraverso due portali:
Trovate i link ai portali per accedere al servizio sulla pagina della Regione https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/la-lettura-non-si-ferma-boom-delle-biblioteche-digitali-dellemilia-romagna-139-i-nuovi-utenti
Buona lettura, a tutti noi. Ma non dimentichiamo le librerie, già in difficoltà la chiusura le danneggia moltissimo. Ricordiamoci che sono una risorsa fondamentale per la cultura e la società.